Cerca nel blog

mercoledì 17 marzo 2010

Recensione - IRONIX



IRONIX
Ironix
2003
Provenienza: Pavia
Etichetta: Autoprodotto
Studio di registrazione: Autoprodotto



Tracklist:
1. Wings
2. Why do you live
3. Red dancing shoes
4. Abortion

Line Up:
Alessandro Cattaneo – Voce, chitarra
Marta Bordoni – Basso
Serena D’Alpaos – Batteria



Gli Ironix sono una grunge band pavese, nata nel 2002 come cover band da una passione che accomunava tutti e tre i componenti. I ragazzi hanno poi deciso di cimentarsi nella composizione di pezzi propri.

Tra i tanti live si sono esibiti in vari locali, feste della birra, dell’unità e inoltre all’UMF (University Music Festival) di Pavia, con i vicini di casa Noiseful Bastards e alla Festa di Primavera 2009 di Mezzana Corti insieme a numerose band locali..

I quattro brani che ci presentano sono caratterizzati da una ruvidezza sonora che ricorda i primi Nirvana di Bleach.

Il timbro di voce è a volte deciso e incisivo, come in “Wings” (oltretutto candidata come miglior testo), a volte più pacato e malinconico.

Domina inoltre la batteria, potente E squadrata, e gli insistenti riff di chitarra.

Il confronto con band anni ’90 del calibro di Nirvana e Alice in Chains è inevitabile e per loro probabilmente è anche un complimento.

L’affiatamento della band è notevole, così come la loro voglia di mettersi in gioco e di non arrendersi mai, anzi di continuare per la loro strada nonostante le critiche.

Ebbene sì, le critiche ci sono soprattutto perché molta gente pensa che il grunge sia ormai morto, che sia stato solo una corrente passeggera degli anni ’90.

Invece no, il grunge è vivo più che mai e gli Ironix ne sono una delle più evidenti dimostrazioni.

È vero, non brillano per originalità ma è anche vero che, oltre alle cover band, non ci sono molte band di questo genere che fanno pezzi propri e per gli amanti del genere non possono che essere una benedizione.

Esibizione Live:
Gli Ironix si sono esibiti in occasione del girone C di Orquestra 6 al Carlito’s Way, classificandosi quarti per la giuria.


Voto: 65/100
Voto Live: 6

Alessandra Maggi

Nessun commento: