Cerca nel blog

domenica 22 febbraio 2009

Recensione - Alchemya


ALCHEMYA
Alchemya
B-Side Records - 2008


Tracklist:
- THE SAVIOR
- RORSCHACH TEST
- STAINED
- VESPIDAE


Line Up:
Fabio Amurri: tastiera
Enrico Gattafuori: chitarra
Simone Bracci: voce, chitarra
Lorenzo Vennitti: basso
Steven Orazi: batteria



Gli Alchemya sono un giovane gruppo proveniente da Ascoli Piceno, formatosi nel 2006.

Il disco in questione è un EP di 4 tracce per una durata di una ventina di minuti.
La veste grafica del disco si propone molto ricca di simbolismo (medico e psicanalitico in primis)
e molto ben curata.

Il disco propone un rock molto moderno, contrassegnato da sonorità tipiche degli ultimi anni.
La produzione è curata e il disco molto “pulito” nel sound. I pezzi, anche grazie ad un sempre ottimo uso della tastiera, sono ricchi negli arrangiamenti e molto ben suonanti.

Nonostante i molti lati positivi l'ep in questione tende a risultare un po' “preconfezionato” e con poca personalità, questa sensazione è accentuata dalla voce che a volte risulta troppo monocorde e con poca varietà (seppur una voce con un ottimo timbro ed una buonissima tecnica).

Il gruppo, come detto sopra, è molto giovane e questa mancanza di carattere nel disco è dovuta sicuramente a questo ed è perfettamente normale all'inizio della maturazione artistica di un progetto.

Le potenzialità che si intuiscono in questo lavoro sono veramente elevate, e son sicuro si esprimeranno al meglio nei prossimi lavori.

Per concludere si può affermare che il risultato di questo disco è inferiore alla somma dei suoi singoli componenti, seppur pone la prima pietra di un cammino che sarà certamente più maturo e validissimo.



VOTO: 70/100


Simone Giorgi

Nessun commento: