Cerca nel blog

martedì 20 gennaio 2009

Intervista - Gli Atroci



Gli Atroci sono ormai un'istituzione del rock "demenziale" degli ultimi anni, che vantano migliaia seguaci in tutte le parti d'Italia, uniti nel nome del Metallo.

Abbiamo avuto una conversazione surreale (per noi terrestri) con Il Profeta, voce e leader storico degli Atroci, che ci ha svelato alcuni segreti della loro missione sul pianeta Terra per salvare gli umani dalla "mosceria" musicale dilagante.

Quando sono nati gli Atroci? Da dove vengono?
Gli Atroci non sono mai nati ma sono sempre esistiti.
Siamo creature che vivono nella quinta dimensione e che si beano di fluttuare nel metallo, di cui è composta questa quinta dimensione.

Quando è iniziata al vostra missione sulla Terra?
Diciamo 15-20 anni fa.

Come avete deciso di intraprendere un progetto così ambizioso come quello di ristabilire la supremazia del metallo sulla Terra?

Un giorno abbiamo esaminato dall'alto cosa succedeva sul pianeta Terra e abbiamo visto che era pieno di porcherie musicali: liscio, techno, cantautori, Sanremo... Abbiamo capito che dovevamo intervenire e riportare il Verbo anche sulla Terra, anche col rischio di perderci in queste schifezze.
La nostra è stata un'opera umanitaria.

Secondo il Profeta è cambiato qualcosa da quando sono arrivati gli Atroci?

Noi stiamo sconfiggendo tutti i nemici fino all'ultimo dimostrando che non si può prescindere dal Metallo.

Avete trovato molti seguaci durante la vostra missione?

Sì un esercito. In più il nostro seguito è totale. Abbiamo anche sacche di resistenza in tutto il mondo, in Italia poi non ne parliamo. I nostri seguaci sono devoti in tutto e per tutto al Metallo

Ma c'è qualcuno sulla Terra che a cui vi siete ispirati?

Diciamo che sono gli altri che si ispirano a noi..

Ovviamente...

Avete fatto un album nel 1999 e uno nel 2004. Ci sono progetti futuri? Puoi darci qualche anticipazione?

Stiamo lavorando a un terzo album, che contiamo di pubblicare nel 2009.
Le registrazioni sono a buon punto. Poi passeremo al missaggio e al mastering, ma ci auguriamo di finire il tutto entro il 2009.

Si sa già il titolo?

Di titoli ne abbiamo diversi ma siccome nessuno ancora è definitivo preferisco non anticiparvi niente.

Nel prossimo album compaiono nuovi personaggi? Ci suono nuove storie da raccontare?

C'è un personaggio nuovo nel prossimo album e qualche novità che non vi svelo…

Ci sorprenderete anche nei prossimi live?

Per il momento stiamo facendo girare uno o due pezzi del disco nuovo. Le grandi novità saranno all'uscita del prossimo disco.

Le esperienze che raccontate nelle vostre canzoni sono esperienze di vita vissuta? Persone che esistono veramente?

Sì sono personaggi che tutti potrebbero conoscere e incontrare al bar

Per esempio Alvaro il metallaro...è stato ispirato da un vero Alvaro il metallaro?

Sì certo. Facciamo questo per tenere un maggior contatto con le persone normali.
Ci ispiriamo assolutamente alla realtà sennò sembriamo un gruppo creato dall'alto.

Agli Atroci si sono aggiunti nuovi componenti, mente qualcuno se n'è andato nel corso degli anni. Dicci qualcosa di loro..

Con questa formazione andiamo molto d'accordo e ci troviamo molto bene. E' la stessa formazione da 2/3 anni circa C'è un buon equilibrio nel gruppo.
Gli altri componenti che non vedete più sul palco in realtà sono partiti per missioni segrete e sono in giro per il mondo a diffondere il verbo.
Li consideriamo una sorta di turisti del metallo.

Come vi siete divisi i compiti? Si legge nella vostra biografia che prima di scendere sulla Terra non vi conoscevate tra di voi ma siete stati reclutati in nome della missione suprema?

E' stato il Metallo che ci ha scelti e plasmato a sua immagine e somiglianza.

Ognuno ha una missione ben precisa all'interno del gruppo, un fine ultimo nella vostra discesa sulla Terra?

C'è una missione ultima nell'universo che è quella di portare la supremazia del metallo ovunque.
All'interno della missione suprema ci differenziamo per per attitudini e qualità

Cosa ne pensi dei gruppi internazionali che si travestono in scena e che impersonificano mostri del metallo tipo Rob Zombie e Lordi ?

La differenza tra noi e loro è che noi non ci travestiamo ma siamo nati così. Comunque stimo molto quei gruppi, sono dei bravi ragazzi che si impegnano a loro modo nel diffondere la voce del metallo.

Altri sulla terra che portano avanti la vostra stessa missione e che apprezzate particolarmente?

Coloro che si impegnano nella profusione del metallo hanno il nostro plauso.
Possiamo andare dai Manowar fino ai gruppi estremi norvegesi, purché credano nel metallo

E della nuova leva cosa vi piace?

Ascoltiamo ogni ordine e grado del metallo, dai gruppi di una volta, fino ai gruppi "di cantina". Non facciamo distinzioni.

Nell'album "L'armata del metallo" avete avuto ospiti illustri come Pino Scotto e Michele Luppi. Come sono nate queste collaborazioni?

Con Michele Luppi è stata una rimpatriata in quanto siamo amici di vecchissima data.
Pino Scotto invece ci è stato presentato da una conoscenza comune e devo dire che è nato un buon feeling fin da subito. Pino è una persona amichevolissima, cordiale e disponibile e in modo naturale è nata questa collaborazione. E' stato un pomeriggio in studio in cui ci siamo divertiti un sacco.
Poi è anche salito con noi sul palco in occasione della presentazione dell'album a Milano nel 2004.

Sulla terra avete anche fondato la vostra etichetta, la Goat Records..

Sì la Goat Record è un'etichetta dedicata esclusivamente alle nostre produzioni.
La nostra società di produzione si occupa anche di altri progetti e altri gruppi, per noi ha riservato la Goat Record appunto.
Nel prossimo album però cambieranno alcune cose, in quanto al momento abbiamo trattative in corso ed è cambiato lo staff di produzione.
Ora lavoriamo a Firenze e non più a Milano per esempio

Cosa fanno gli Atroci quando scendono dal palco?

Delle volte amiamo travestirci da persone normali, per passare totalmente inosservati e attaccare il sistema dall'interno...
Tra un concerto e l'altro alcuni giorni andiamo a fare la spesa all'ipermercato, andiamo a pagare una bolletta in posta, guardiamo la sera il telegiornale.. come voi mortali terrestri

Vuoi aggiungere qualcosa?

Un augurio ai lettori-visualizzatori di Rock Pv e OkMusik
Vi auguro un calorosissimo 2009 pieno di birra, borchie e catene!!!!!!!!


Barbara Origgi


Trovi questa intervista anche su OkMusik.com

Nessun commento: